elegante scelta

Elegante Scelta

La scelta più elegante in assoluto che si possa fare permane il classico cotone, che nella lavorazione piquet raggiunge il massimo prestigio.

Ovviamente la finezza del tessuto inciderà moltissimo sul prezzo finale del capo sartoriale commissionato su misura: questo parametro viene calcolato in titoli, per i quali consiglio sempre di non scendere sotto i 120/2 se il risultato auspicato è un capo di lusso e di vistosa eleganza.

camicia

L’eccellenza è costituita dai filati con titoli 200/2 fino a 240/2, i cui prezzi possono rasentare cifre da capogiro ma al contempo garantiscono l’acquisto di una camicia sartoriale di qualità insuperabile e duratura.

ScreenShot468

Noi e lo Strega

Il vincitore del LXVII premio strega

ScreenShot469

Roma, 4 luglio 2013. Come da tradizione al Ninfeo di Villa Giulia a Roma, dopo la mezzanotte del 4 luglio, è stato proclamato il vincitore del sessantasettesimo Premio Strega. Al termine dello scrutinio (412 su 460 votanti (di cui 168 voti online), pari all’89,56% degli aventi diritto al voto, bianche 3), il Presidente di seggio Alessandro Piperno, vincitore del Premio Strega 2012, e Tullio De Mauro, presidente della Fondazione Bellonci, hanno proclamato vincitore:

Resistere non serve a niente (Rizzoli) di Walter Siti con voti 165

L’autore ha ricevuto in premio un assegno di cinquemila euro e la classica bottiglia formato magnum di Liquore Strega. I voti degli altri autori finalisti si sono così distribuiti:

Le colpe dei padri (Piemme) di Alessandro Perissinotto con voti 78

Mandami tanta vita (Feltrinelli) di Paolo Di Paolo con voti 77

Figli dello stesso padre (Longanesi) di Romana Petri con voti 63

Nessuno sa di noi (Giunti) di Simona Sparaco con voti 26

L’esito della votazione è emerso dalle preferenze dei 400 Amici della domenica (in cui sono inclusi i voti collettivi di scuole, istituti culturali e circoli di lettura) e dei 60 lettori “forti” segnalati da 30 librerie associate all’ALI distribuite in tutto il Paese.

gli Istituti Italiani di Cultura hanno votato per Di Paolo (Atene e Mosca), Perissinotto (Helsinki e Kiev), Siti (Il Cairo, Montréal e Tokyo), Sparaco (Los Angeles).
l’Albert-Einstein-Gymnasium di Berlino ha votato per Romana Petri;
la Karl Franzens-Universität di Graz ha votato per Walter Siti;
dieci comitati italiani della Società Dante Alighieri hanno votato per Alessandro Perissinotto;
le scuole di Avellino hanno votato per Simona Sparaco;
la Casa di reclusione di Porto Azzurro ha votato per Alessandro Perissinotto.

Il vincitore sarà ospite a Viterbo del festival “Caffeina Cultura” (venerdì 5 luglio, alle 22.30, Cortile Palazzo dei Priori) e a Polignano a Mare del festival “Il libro possibile” (giovedì 11 luglio, ore 22.30, Piazza San Benedetto).

LA CARTELLA STAMPA E LE IMMAGINI DELLA SERATA FINALE SONO SCARICABILI DALL’AREA STAMPA DEL SITO WWW.PREMIOSTREGA.IT

SEGUITECI SU TWITTER: @FONDBELLONCI

ScreenShot470

Programma

Ingresso libero a tutti gli li spettacoli fino ad esaurimento posti

DOWNLOAD PROGRAMMA

6

 

7 8 9 10 11 12 1 2 3 4 5stage2 stage1

guardare il premio 😉

 

…aspettando Giffoni 2013: presentato il programma

E’ stata presentata questa mattina, alla Direzione Generale della Banca della Campania ad Avellino, la settima edizione di “…aspettando Giffoni”, evento che lega da nove anni il Giffoni Experience e l’istituto di credito, e che quest’anno si terrà dal 16 maggio al 16 luglio 2013. Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti il direttore generale della BDC, Pierpio Cerfogli, il managing director di Giffoni Experience, Claudio Gubitosi, e il direttore artistico di “..aspettando Giffoni”, Alfonso Scarinzi. Nell’occasione è stata presentata anche la nuova card Giffoni Film Card collegata al circuito internazionale VISA recante come sempre l’immagine del 43esimo Giffoni Experience.

“…aspettando Giffoni”, spegne quest’anno sette candeline e propone un tema particolarmente significativo ed attuale: Ripartenza – ha dichiarato Alfonso Scarinzi – Un’occasione per tentare di sorpassare, attraverso gli appuntamenti culturali ed artistici, il difficile momento che la società sta attraversando. E’ anche l’opportunità per riflettere sul presente e, soprattutto, guardare al futuro con rinnovata fiducia. Ripartire è una parola che richiama alla mente molte riflessioni e suggestioni, un salto, un nuovo percorso, una nuova impronta. Ripartire non significa cancellare, condannare o negare, ma tentare di leggere quanto accaduto in una prospettiva diversa, con uno sguardo nuovo, con una visione più ampia che permetta a ciascuno di collocarsi su un livello di osservazione più alto e più tollerante. Ripartire è, dunque, un invito ad indirizzare il proprio cammino verso un nuovo itinerario. Oscar Wilde ci soccorre nella misura in cui ricorda che “le cose vere della vita non si studiano né si imparano, ma si incontrano”. Ripartiamo allora, per il settimo anno, desiderosi come siamo di regalare al nostro pubblico momenti indimenticabili.

“Ho seguito in tv la manifestazione ed oggi sono lieto di essere tra i sostenitori – ha espresso in questo modo la sua soddisfazione il neodirettore generale della Banca della Campania, Pierpio Cerfogli – In questo momento in cui bisogna stringere la cinghia, dare sostegno ad arte e cultura richiede molto coraggio. Credo dunque che questa di Giffoni sia una perla rara, un evento da rimarcare”.

Visualizza Programma 2013

camicia franella

Classica camicia di flanella per l’inverno

Per l’inverno, sono inevitabilmente i tessuti inglesi a farla da padroni.

La classica camicia di flanella è invece un capo che costituisce nell’immaginario collettivo il giusto abbigliamento invernale per l’uomo molto informale, anche se paradossalmente si tratta di un tessuto che si rovina molto facilmente a contatto con la barba lunga, accessorio con cui vengono immancabilmente dipinti gli estimatori di questo genere di camicia. Personalmente sconsiglio la commissione su misura di camicie in flanella, in quanto risultano essere davvero poco eleganti e inadatte a valorizzare un taglio sartoriale.

Skizzo la nostre mascotte

ScreenShot472

Skizzo è un monello, uno scugnizzo simpatico e instancabile, armato di skateboard ultra accessoriato si getta nella mischia a rotta di collo senza paura di cadere, anzi se cade è pronto a rialzarsi e a ricominciare…

Skizzo ha tanti amici, condivide con loro lo stesso desiderio di divertimento ma anche la stessa sete di conoscenza, la necessità di scoprire ogni giorno qualcosa di nuovo e di irripetibile, lo stesso sano bisogno di crescere.

Skizzo è più di una mascotte, è un messaggio, un segnale forte a riscoprire in un mondo sempre più stanco e sfiduciato, il dolce sapore della fanciullezza.

Skizzo ci accompagnerà anche nel nostro meraviglioso viaggio incontro al cinema e al cinema per ragazzi.

L’autore di Skizzo è Giuseppe Campana.
Nasce a Salerno nel luglio del 1972, e fin da subito soffre il caldo. Amante di lunghe passeggiate in montagna, è tra i primi ad esplorare il campetto dietro casa sua, dove, armato di matite colorate e fogli di album spiegazzati disegna alberi e fiorellini (pochi fiorellini).
Più tardi scoprirà la sua vocazione per la cucina, specie quando a cucinare sono gli altri in particolare una sua amica…
Di lui si dice che sia pigrissimo ma, chi lo conosce bene dice che è anche peggio, unico caso di essere umano che va in letargo da caldo…
Comunque disegna benino e Skizzo è opera sua.
All’inizio Skizzo e Campana non andavano tanto d’accordo, poi hanno cominciato a piacersi e ora sono praticamente inseparabili…
Campana sta anche realizzando delle storie a fumetti sulle quali ci chiede di essere vaghi… noi conoscendolo, sappiamo che probabilmente leggeremo quelle storie nel 3522…

camice

Camicia sartoriale

Al momento di ordinare la vostra camicia sartoriale, estrema importanza è rivestita dalla scelta del tessuto.

Dei passe-partout validi in ogni stagione sono sia il tessuto liscio, detto popeline, sia il reticolato fil à fil.

Classica camicia di flanellaClassica camicia di flanella elegante

Qualora abbiate invece bisogno di una semplice camicia leggera da usare solo come sottogiacca, orientarsi sul voile può rivelarsi un’ottima opzione, eccellente anche per la stagione estiva. Per freschezza si distinguono anche il lino, il misto lino, il cotone e il giro inglese.

Premio

Premio Immagine &’ comunicazione

img_premio

E’ il premio che, sin dal primo anno di partnership con il Giffoni Film Festival, viene assegnato ad un personaggio prestigioso del mondo del cinema e che, dalla prima edizione di …aspettando Giffoni, è dedicato ad un grande Maestro del cinema italiano.

NOTE BIOGRAFICHE
Italo Celli è nato nel 1949 a Roma dove vive e lavora. Ha conseguito studi di carattere scientifico, frequentando contemporaneamente corsi di modellato e nudo, presso la scuola d’arte della ceramica di Roma.
I suoi interessi iniziali sono rivolti alla pittura ed alla ceramica per poi approdare all’inizio degli anni ottanta alla scultura. Si è formato artisticamente in fonderia lavorando a fianco di grandi maestri quali U. Mastroianni, P. Conte etc., da cui ha appreso la costruzione dell’opera e la manualità tecnica per realizzare le sue sculture in bronzo a cera persa. Le opere in marmo invece le realizza direttamente a Pietrasanta ed a Carrara in prossimità delle cave. Negli ultimi tempi sta sperimentando altri materiali quali la pelle ed il legno che poi traduce sempre in bronzo. Ha partecipato a numerose manifestazioni d’arte personali e collettive, riscuotendo consensi sempre maggiori di critica e di pubblico. Sue opere sono presenti in musei, gallerie e collezioni pubbliche e private sia in Italia che all’estero.

STAMPA RADIO E TV
Il Tempo, El Pais, El Punto, Informacion Alicante, Osservatore Romano, Arte, Annuario Cattolico, Il Punto, Quadri e scultore, Famiglia Cristiana, Argam, Messaggero, Il Giornale, Cronaca Numismatica, RAI-GR2, TG.2, TG3, Radio Vaticana.

 

CURRICULUM – MOSTRE PRINCIPALI E OPERE PUBBLICHE

1970 – Galleria “Art Gallery Esedra” – Roma
1972 – Esposizione “Numana Ars” – Roma
1973 – Palazzo delle Esposizioni “Dimensioni dell’Arte” – Roma
1975 – Biennale d’arte sacra “Città di Teggiano” – Salerno
1978 – Scuola di Guerra – Civitavecchia
1985/86 – Fonti Bonifacio VIII – Fiuggi Terme
1985/86/87/88/89/90 – Galleria “Augusto Consorti” – Fiuggi Terme
1987 – Galleria “Studio 5″ – Roma
1988 – “International Expo Art” – New York
1989 – Realizzazione di una scultura in bronzo di m. 1,30 per la Biblioteca Provinciale “S. Tommasi – L’Aquila
1989 – Forte Spagnolo – Sala Elephas – L’Aquila
1989 – Palazzo comunale – Sale etrusche – Trevignano Romano
1989 – Realizzazione di un bassorilievo, su richiesta del Sindaco di Trevignano Romano, raffigurante S.S. Giovanni Paolo II in occasione della visita svoltasi il 17-9-1989
1990 – Arte Roma 90 – Palazzo dei Congressi – Roma – 1° premio per la scultura
1990 – Palazzo Sforza – L’Aquila
1990 – Palazzo dell’Annunziata – Sulmona
1990 – Realizzazione di una scultura in bronzo di m. 1,50 per la sede centrale della Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila – L’Aquila
1991 – “Artisti italiani per la Sicilia” – Complesso monumentale di S. Michele a Ripa – Roma
1991 – “Arte Roma 91″ – Palazzo dei Congressi, Roma
1991 – Galleria “Il Narciso” – Roma
1991 – Realizzazione di una lampada votiva per il duca Hardouin di Gallese – Viterbo
1992 – Omaggio a S.S. Giovanni Paolo II di un bassorilievo realizzato in occasione della visita svoltasi a Trevignano Romano il 17.9.1989.
1992 – Galleria “Juan de Juanes” – Alicante (Spagna)
1992 – Galleria “Juan de Juanes” – Orihuela (Spagna)
1993 – Palazzo comunale – Sale etrusche – Trevignano Romano
1993 – Targa in bronzo per il nuovo asilo comunale di Trevignano Romano
1994 – “Leggero come il ferro” – Palazzo Ruspoli – Roma
1994 – Progetto per la realizzazione di opere sacre e interni per nuova Chiesa di Tor Tre Teste – Roma
1995 – Realizzazione di due busti in marmo raffiguranti Socrate e Platone per la biblioteca di Tlalneplanta – Città del Messico
1995-1996 – Colori e Suoni – Castello Dragonetti – Pizzoli (L’Aquila)
1997 – Arte Roma 97 – Fiera di Roma – “Galleria Consorti”, Roma
1998 – “Galleria Di Summa”, Roma
1999 – Arte e Sport – Repubblica di San Marino
1999/2000 – Realizzazione di quattro serie di medaglie del 2000 in oro, argento, bronzo raffiguranti gli “Antichi popoli italici” per conto della High Collections Diffusion
2000 – Arte fiera – Bologna – “Galleria Di Summa”, Roma
2000 – Realizzazione di bassorilievi in bronzo raffiguranti S. Benedetto e Santa Scolastica – Museo Cancelli, Monastero di Subiaco

2000 – Realizzazione di una croce astile per la Chiesa Nostra Signora di Guadalupe – Roma
2000 – Partecipazione al concorso per la realizzazione di un monumento all’On. Gaetano Martino a Messina
2000 – Presentazione medaglie “Antichi popoli italici” – Galleria Nazionale d’arte antica – Palazzo Barberini, Roma
2000 – Galleria “J. Gallery”. Hong Kong
2000 – Istituto italiano di cultura – Bruxelles
2001 – Nostra Signora di Guadalupe – Roma. Realizzazione di due bassorilievi ubicati sul portone della chiesa, raffiguranti l’apparizione della Madonna a Juan Diego
2002 – Arte fiera – Bologna – “Galleria Di Summa”, Roma. Organizzazione artistica presentazione nuova vettura Avantime – Renault Italia. San Bruno in adorazione – Parrocchia di San Bruno alla Pisana – Roma. 2° Triennale Arte e Sport – Repubblica di San Marino. Biblioteca Comunale Villa Carcina – Brescia
2003 – Abbazia di Montecassino – Realizzazione bassorilievi in bronzo
2004 – Parrocchia di San Bruno, Roma. Tabernacolo in bronzo
2004 – Secinaro (AQ) Monumento alla pace e alla solidarietà civile. Opera in bronzo e marmo
2004 – Regione Lazio. Realizzazione 5 sculture in bronzo per il “Premio donna nel Lazio”
2005 – Galleria l’Agostiniana. Piazza del Popolo – Roma. “Alla riscoperta degli antichi mestieri del Lazio” Regione Lazio
2005 – Parrocchia Sant’Elena – Roma. Realizzazione Statua in bronzo San Pio
2005 – Lions Club – Latin Host. Cattedrale di San Marco – Latina. Monumento in bronzo di Don Carlo Torello
2005 – Personale Galleria “La Vernice” – L’Aquila.
2006 – Nostra Signora di Guadalupe – Roma. Monumento in bronzo di San Pio
2007 – Acquasantiere in bronzo e marmo e Ambone in bronzo – Parr. S. Maria dell’Assunta – Roma
2008 – Monumento in bronzo all’Alpino – Pratola Peligna (AQ)
2009 – Fonte battesimale in bronzo – Parr. N. Signora di Guadalupe – Roma. Galleria “Augusto Consorti” – Roma. Monastero fortezza di S. Spirito – Ocre (l’Aquila)
2011 – Fossa (AQ)
2012 – Crocefissione in bronzo – Card. Arcivescovo di New York (U.S.) Timoty Michael Dolan

Premio “Immagine &’ Comunicazione “…aspettando Giffoni” (negli anni):
2005 – Scultura in bronzo a Christian De Sica
2006 – Scultura in bronzo a Michele Placido
2007 – Scultura in bronzo a Ettore Scola
2007 – Scultura in bronzo a Lino Banfi
2008 – Scultura in bronzo a Luigi Magni
2009 – Scultura in bronzo a Lina Wertmuller
2010 – Scultura in bronzo a Mario Monicelli
2011 – Scultura in bronzo a Pupi Avati
2012 – Scultura in bronzo a Giuliano Montaldo
2013 – Scultura in bronzo a Paolo e Vittorio Taviani

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén